Come togliere la muffa dal muro: 3 Metodi

Come togliere la muffa dal muro

Come togliere la muffa dal muro: La guida con i consigli fai da te per risolvere questo problema estetico e poco salutare.

Intanto non prendere paura, la muffa sul muro è un problema di moltissime case Italiane costruite in muratura. Togliere la muffa dal muro è un lavoro che puoi fare anche in autonomia e anche se non sei un maestro del fai da te.

Ovviamente, quando stiamo parlando di problemi di normale entità 🙂 Continua…

INTRO

Cominciamo con il dire che avere la muffa sui muri non è una cosa piacevole. Partiamo dall’ inizio, per vincere la battaglia dobbiamo conoscere il nemico. Quindi…

Ma, cos’ è esattamente la muffa?

Le muffe sono una tipologia di funghi. Questi funghi possono riprodursi attraverso le spore. La muffa è un mix di batteri e spore particolarmente dannosi.

Se non fermati in tempo, continueranno la loro corsa sul muro, mangiandosi prima la pittura e successivamente entreranno più in profondità attaccando l’ intonaco.

NB: La muffa sui muri inizialmente si presenta semplicemente con dei puntini neri. Questi, se non trattati a dovere, si espanderanno moltiplicandosi e ampliando il problema.

La muffa sul muro è dannosa?

Tralasciando il fattore estetico, l’ aria in casa diventerà malsana. La muffa provoca dei danni alla nostra salute. Spesso non ce ne accorgiamo, ma se è presente, la respireremo.

L’ esposizione alla muffa porterà diversi problemi che potremmo dividere in: immediati e cronici.

I problemi immediati all’ esposizione troviamo:

  • Irritazioni degli occhi, della gola e del naso,
  • Possibili manifestazioni di emicranee,
  • Possibile difficoltà di concentrazione.

Questi sono i danni a breve termine. Se non vi spaventano passiamo ora a quelli definiti cronici.

L’ esposizione a muffa prolungata ci porterà:

  • Problemi di asma o aumento della patologia in soggetti già malati,
  • Rinite allergica e polmoniti,
  • Malattie respiratorie da allergia.

Come potete notare con la muffa sui muri non si può scherzare. I possibili danni alla nostra persona ci devono subito far intervenire per sanare il problema. Adesso, che sei a conoscenza dei rischi a cui sei esposto procediamo con la guida: Come togliere la muffa dal muro.

Con la muffa non si scherza, se la vedi, agisci subito! Continua..

Consigli per evitare l’ uscita della muffa

Sicuramente prevenire è meglio che curare. Quindi in questa guida elencheremo anche vari consigli su cosa fare per evitare che la muffa si manifesti:

  • Doccia: Ricordati di aprire sempre le finestre appena hai finito la doccia.
  • Caloriferi: Cera di evitare di mettere acqua sui termosifoni per evitare l’ umidità.
  • Finestre: Cerca di aprire tutte le finestre della casa per almeno dieci minuti al giorno per far arieggiare la casa.
  • Armadi: Attenzione agli armadi, soprattutto quelli che coprono tutto il muro, non lasciano passare l’ aria. Dietro potresti trovare della muffa e spesso la trovi su tutta la parete perchè se non te ne accorgi, lei si espande.
  • Vestiti bagnati: Se possibile, fai asciugare i vestiti sul balcone e non dentro casa.
  • Infiltrazioni: Infiltrazioni nel cappotto possono creare danni seri.
  • Deumidificatore a sali: Cerca di utilizzare un deumidificatore a sali come questo. Soprattutto nelle zone dove si è già presentata la muffa.

Ma cos’ è un deumidificatore di sali? E perchè lo consigliamo?

Il deumidificatore è un oggetto che funziona con dei sali capaci di assorbire l’ acqua dell’ ambiente in cui viene messo.

Proprio come potrebbero fare il legno o la carta, prodotti 100% naturali. A differenza di questi due elementi i sali con un aggiunta di profumo non costano molto e garantiscono un’ ottima performance.

Il risultato sarà una sanificazione efficace dell’ ambiente ad un costo quasi irrisorio.

Il tutto in maniera perfettamente naturale e soprattutto non nociva. Non in molti conoscono i benefici di questo oggetto dalle ottime prestazioni. Quindi se la tua casa è a rischio muffa / umidità, procedi subito con l’ acquisto.

Quale deumidificatore scegliere?

Noi consigliamo l’ Aero 360°, un deumidificatore economico che fa davvero bene il suo lavoro. Con lui al tuo fianco banni ciechi, umidità e muffa avranno finito di darti preoccupazioni. Inoltre sanificano tutta l’ aria della camera dove è posizionato. Fidati, prendine uno e respira la differenza!

Questi sono i principali consigli per cercare di evitare la comparsa di questo fastidioso problema.

Ma adesso…

Adesso finalmente, procediamo con i rimedi pratici e fai da te per risolvere definitivamente questo problema.

Come togliere la muffa dal muro: Rimedi fai da te!

Finalmente siamo arrivati al punto! Se la muffa è presente abbiamo diverse possibilità per risolvere il problema. Qui proponiamo 3 rimedi, uno completamente naturale, uno casereccio e uno semi professionale. A te la scelta! Procediamo:

Primo rimedio naturale

Il primo rimedio naturale per eliminare la muffa: Acqua + limone.

Prendete possibilmente, mezzo litro di limone e aggiungete un grosso cucchiaio di sale. Usate il composto per grattare via la muffa dal muro. Ricordatevi sempre di utilizzare delle protezioni per non entrare in contatto con la muffa.

Questo rimedio è di bassa efficacia, ma adesso passiamo ad un’ altra soluzione.

Secondo rimedio

Secondo rimedio non naturale: Acqua + candeggina.

Con questo rimedio devi semplicemente prendere uno spruzzino e aggiungerci acqua e candeggina. Parti con una quantità di candeggina bassa e nel caso aumenta la dose se necessario. Questa possibilità di garantisce un risultato di media efficacia perchè è probabile che la muffa si ripresenti velocemente.

L’ acqua e la candeggina è sicuramente un rimedio tampone, ma efficace nell’ immediato. Quindi sicuramente noi ti consigliamo, vivamente, il terzo rimedio…

Terzo rimedio

Terzo e ultimo rimedio: Prodotto dedicato e pittura anti muffa.

Come togliere la muffa dal muro definitivamente. Sicuramente per rimuovere in maniera definitiva la muffa la scelta del prodotto giusto stabilisce un risultato duraturo.

Il prodotto dedicato…

Noi ti consigliamo il Limpia Moho. Applica il prodotto e strofina fino alla rimozione completa. Potrebbero volerci anche più passaggi prima di riuscire a togliere definitivamente la muffa.

Qui ovviamente stai usando un prodotto specifico per sradicare la muffa dalla base.

La pittura anti muffa che riteniamo la migliore…

Se successivamente dovrai ri tinteggiare la zona colpita, scegli una pittura di qualità. Una pittura scadente è un toccasana per la muffa.

Quella che consigliamo noi è della marca Genial. La puoi usare anche come prevenzione per la muffa ad esempio in zone molto esposte come i bagni o le cucine.

Consigli utili…

NB: Ricordati di usare sempre dei guanti in lattice quanto vai a trattare la muffa sui muri. Se possibile utilizza anche degli occhiali di protezione da lavoro. Un altro valido accessorio proprio nel momento della rimozione e l’ utilizzo di una mascherina protettiva per le vie aeree, bocca e naso. Con la muffa non si scherza, attivati subito per trovare una soluzione.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Leave a Reply